mercoledì 15 maggio 2013

Playoff Time

Il basket italiano è entrato nel pieno dei playoff.
 Nel massimo campionato non ci sono state grandi sorprese se non la prima vittoria proprio alla prima partita a Roma da parte della squadra di Reggio Emilia (tra l'altro una delle migliori nel girone di ritorno). Ora Roma deve recuperare l'asse portante della propria squadra: il play Taylor (ha subito un intervento chirurgico al naso) e il lungo Lawal (il migliore del campionato?!) altrimenti sara' dura recuperare l'entusiasmo che sta caricando la squadra reggiana. Datome sta continuando a giocare su livelli altissimi.
Varese è 3 a 0, chiudera' la serie velocemente e terra' a disposizione energie preziose.
Sassari deve dosare bene le proprie energie, se la serie si allunga, come puo' essere prevedibile, Cantu' puo' sorprendere.
Milano-Siena dimostra che chi uscira' da questa sfida vincente, per me troppo lunga gia' al primo turno 7 partite , avra' le ossa rotte. La fatica e la tensione saliranno, mentre lo spettacolo e il bel gioco caleranno sempre piu', come abbiamo potuto vedere dalla terza partita!

La legadue ci sta regalando una sorpresa incredibile: l'ottava, Trento, entrata nei PO per il rotto della cuffia come ottava, ha vinto sul campo della favorita num. 1 Barcellona. Potremmo dire mille cose:  Trento ha la leggerezza di non dover fare risultato, l'altra ha il peso di dover vincere a tutti costi, l'una ha un organico compatto che sta assieme da molto tempo, l'altra ha appena inserito nuovi giocatori, l'una ha preso coscienza della propria forza dopo la vittoria in coppa Italia, nell'altra si sono infiltrati tanti dubbi e via discorrendo, invece io dico solo che questi sono i PLAYOFF!!!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento